Home Parquet

Lauro Floor

Parquet
Indice
Parquet
Listoni di Massello
Listelli di Massello
Parquet Prefinito
Finitura
Comportamento
Tutte le pagine

Parquet Prefinito

Parquet PrefinitoOltre ai pavimenti tradizionali in legno massiccio monostrato sono sul mercato i cosiddetti pavimenti multistrato prefiniti, composti da uno strato superiore in legno nobile con spessore superiore ai 2,5 mm,  già pronto all’uso perché precedentemente levigato, trattato e verniciato (operazioni eseguite in fabbrica).


La parte inferiore di supporto è invece di legno “povero”, posizionata in modo che le fibre siano perpendicolari o trasversali rispetto alla parte superiore, migliorando così la tenuta del pavimento.

Dopo aver steso un foglio di materiale isolante, i legni vengono posati su un piano livellato. Solo gli incastri perimetrali vengono incollati con colla vinilica. Si otterrà così un pavimento galleggiante, con l’accortezza di lasciare qualche millimatro tra il parquet e le pareti perimetrali (mascherati poi dal battiscopa), per consentire eventuali assestamenti.

Come detto, non necessita di levigatura e verniciatura, per cui è molto pratico in caso di locali o appartamenti abitati.

Legni nobili comunemente usati sono: rovere, doussié, wengé, olivo, noce, iroko, teak, merbau, afrormosia, faggio. In quanto pre-finiti in laboratorio (e non in opera) si prestano a finiture particolari quali colorazioni tramite pigmenti, decappature (cioè colorazioni a pigmenti in contrasto tra la fibra e la base del legno), spazzolatura della fibra (la quale conferisce effetto ruvido;è il contrario della levigatura), microbisellatura dei lati della tavola (spigoli smussati e non vivi), piallature a mano, spigoli spaccati sui vari lati della tavola, piano sega (la superficie della tavola presenta seghetteture trasversali rispetto all'andamento della venatura), thermotrattamenti (lasciato essicare per x tempo a x temperatura il legno nobile cambia tono di colore scurendo in tutto lo spessore). Il trattamento finale può essere ad olio o vernice.La finitura ad olio (quelli vegetali hanno residui tossici quasi nulli) richiede una manutenzione costante e non è idrorepellente nel primo periodo di vita (un anno circa con manutenzione corretta) quindi è soggetto ad aloni ma conferisce l'aspetto più naturale. Le vernici sono di più facile manutenzione.



 
Banner
Copyright © 2019 Lauro Parati snc - Tutti i diritti riservati
Lauro Parati Lauro Colori Lauro Floor
 

Poster

q360_small.jpg

Affreschi

PMP50062min.jpg

Area Riservata